CROCIERA IN CILE 5 GIORNI DA 1.095€!

 

I FIORDI DELLA TERRA DEL FUOCO: Punta Arenas - Ushuaia 4 notti  

 

Punta Arenas

Inizia così la nostra avventura ai confini del mondo. Dopo un cocktail di benvenuto con il Capitano e il suo equipaggio salperemo per la rotta che ci condurrà, passando attraverso il mitico Stretto di Magellano e il Canale di Beagle, lungo le coste della Patagonia e della Terra del Fuoco in un’esperienza memorabile. Check-in tra le 13:00 e le 17:00 in via O'higgins, 1385 (Porto Arturo Prat) a Punta Arenas. Imbarco ore 18:00

Baia Ainsworth - Isolotto Tuckers

Alle prime luci del giorno, il magnifico paesaggio del Fiordo Almirantazgo e il punto di approdo nella Baia Ainsworth ci sveleranno il suggestivo scenario del ghiacciaio Marinelli e della Cordigliera di Darwin, aprendo un sipario sullo spettacolo della vita che rinasce con il ritiro dei ghiacci. Immersi nel seducente bosco subantartico potremo imbatterci in una diga di castori e, sulla spiaggia o nell'isola, tenteremo di avvistare elefanti marini del Sud America, sia pure non potendo garantire l'avvistamento poiché la colonia si sposta di continuo. L’avventura continua alla scoperta della fauna dell’Isolotto Tuckers con i suoi cormorani e pinguini di Magellano. Viaggiando nei mesi di aprile e settembre l’itinerario seguirà una rotta diversa con uno sbarco nella Baia di Brookes alla scoperta delle bellezze del vicino ghiacciaio.

Ghiacciaio Pia - Via dei Ghiacciai

Navigheremo lungo il braccio nord-est del Canale di Beagle per entrare nel Fiordo Pia. Sbarcheremo in prossimità del ghiacciaio Pia godendo di uno spettacolo naturale che, dalla catena montuosa da cui ha origine, si estende imponente fino al mare.
Rapiti dall’incanto del paesaggio continuiamo la nostra avventura sotto lo sguardo maestoso dell’ "Avenida de los Glaciares" (Via dei Ghiacciai).

Capo Horn - Baia di Wulaia

Facendo rotta dal Canale di Murray giungeremo alla Baia di Wulaia, territorio in cui storicamente risiedevano le maggiori colonie di indigeni Yamanas e in cui Charles Darwin sbarcò a bordo del HMS Beagle nel 1833. Paesaggi di ineguagliabile bellezza per vegetazione endemica e morfologia che ci immergeranno nel bosco di Magellano per condurci a un punto di osservazione da cui godremo di una vista mozzafiato. Da qui il viaggio prosegue attraversando la baia di Nassau per arrivare al Parco Nazionale di Capo Horn. Scoperto nel 1616, il mitico Capo Horn è un promontorio di rocce scoscese con un picco massimo di circa 425 metri, importante punto di riferimento nella storia della navigazione per i velieri in rotta tra il Pacifico e l'Atlantico. Noto come il “finis terrae” per antonomasia, Capo Horn è Riserva della Biosfera. La possibilità di sbarco dipenderà dalle condizioni meteorologiche.

Ushuaia

Ushuaia, la città più a sud del mondo e la più importante città argentina nella Terra del Fuoco.
Sbarco previsto per le ore 8:30 o 9:30 a seconda della data

ESPLORATORI IN PATAGONIA: Ushuaia - Punta Arenas 4 notti  

Ushuaia

Check-in tra le 10:00 e le 17:00 in Avenida San Martín, 409 a Ushuaia. Imbarco ore 18:00. Cocktail di benvenuto e presentazione del Comandante e dell’equipaggio prima della partenza della nave verso l’estremo sud, con la traversata del mitico Canale Beagle e dello Stretto di Magellano, per poi percorrere Patagonia e Terra del Fuoco.

Capo Horn - Baia di Wulaia

Navigando lungo il Canale Murray e la Baia di Nassau, giungeremo al Parco Nazionale di Capo Horn dove sbarcheremo, sempre che le condizioni atmosferiche lo consentano. Il mitico Capo Horn fu scoperto nel 1616 ed è un promontorio a strapiombo con un’altezza di 425 metri. Per anni ha rappresentato un’importante rotta per i velieri che navigavano tra il Pacifico e l’Atlantico. 
Conosciuto come “la fine del mondo”, fu dichiarato Riserva Mondiale della Biosfera nel 2005. 
Nel pomeriggio sbarcheremo alla Baia di Wulaia, luogo storico che ha ospitato uno tra i maggiori insediamenti dei nativi canoisti Yámanas. A bordo dell’HMS Beagle, Charles Darwin sbarcò in queste regioni nel 1833. Questi luoghi offrono panorami di grande bellezza per la vegetazione e la conformazione geografica. Giungeremo a un punto panoramico camminando attraverso il bosco australe ricco di faggi neri, faggi australi, cortecce di Winter e felci tra le varie specie.

Ghiacciaio Pía – Ghiacciaio Garibaldi

Nella mattinata navigheremo lungo il braccio nordest del Canale di Beagle per giungere e sbarcare nel fiordo Pia. Qui ci attende un’escursione che ci condurrà a un punto panoramico dal quale osserveremo il ghiacciaio omonimo la cui lingua principale si estende dall’alto della cordigliera fino al mare. Nel pomeriggio, arriveremo al fiordo Garibaldi per una camminata attraverso la fredda steppa patagonica lungo la quale saliremo per giungere a una cascata di origine glaciale, punto dal quale potremo godere di un suggestivo paesaggio. Per coloro che rimarranno a bordo, il Comandante orienterà la prua della nave verso il ghiacciaio per offrire una vista panoramica dalle coperte esterne.

Fiordo De Agostini – Ghiacciaio Águila – Ghiacciaio Cóndor

Nella mattinata navigheremo lungo il Canale di Cockburn per addentrarci verso il fiordo de Agostini, dove potremo ammirare i ghiacciai che scivolano dal centro della cordigliera di Darwin verso il mare. Sbarcheremo con i gommoni per una dolce camminata intorno alla laguna formatasi con lo scioglimento del ghiacciaio Águila che potremo ammirare da vicino. Nel pomeriggio, a bordo dei gommoni, ci avvicineremo al ghiacciaio Cóndor. Scopriremo come si sono formati i ghiacciai e l’influenza di questi sull’aspra geografia dei canali della Terra del Fuoco.

Isola Magdalena - Punta Arenas

Alle prime ore del mattino e sempre che le condizioni atmosferiche lo consentano, sbarcheremo sull’Isola Magdalena, tappa obbligata per il rifornimento di antichi naviganti ed esploratori. Durante la nostra camminata verso il faro, potremo ammirare un’immensa colonia di pinguini di Magellano. In settembre e in aprile, questa escursione è sostituita da uno sbarco sull’Isola Marta, dove, dai gommoni, si possono avvistare leoni marini del Sudamerica. Infine, giungeremo a Punta Arenas, dove sbarcheremo alle ore 11:30. *Sull’Isola Magdalena non è consentito l’uso di aste per macchine fotografiche.

QUOTA PER PERSONA IN CABINA TIPO B A PARTIRE DA:

1.095 EURO  partenze promozionali

1.360 EURO  partenze bassa stagione

1.740 EURO partenze alta stagione

Bambini fino a tre anni gratis in cabina con i genitori

Bambini da 4 a 12 anni non compiuti 50% sconto in cabina con un adulto

Tariffe valide da Settembre 2018 ad Aprile 2019

Cambio applicato relativo ai servizi a terra: 1 euro = 1,22 usd - aggiornato a marzo  2018

 

 

 

 

QUOTA DI ISCRIZIONE:  40 EURO

Comprensiva di invio documentazione viaggio via mail, assicurazione medico bagaglio

 

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Voli: a seconda della data di partenza i voli verranno quotati al momento e la tariffa piu’ conveniente verrà calcolata a seconda della disponibilità

Per maggiori dettagli e informazioni:

Mail: info@tuttaltromondo.com  

Tel. 337 1192292

 

Share

Contatti: Email - info@tuttaltromondo.com - Tel. 337 1192292 oppure 337 1192294