PERDERSI TRA I LIBRI IN UN TEATRO

alt="buenos aires, ateneo, libreria, caffe"

Idea meravigliosa: restauri un teatro del 1919, mantenendo intatti i balconi, il sipario di velluto rosso e la cupola affrescata da Nazareno Orlandi e la trasformi nella seconda libreria più bella del mondo secondo il quotidiano inglese The Guardian (curiosi? La prima è a Maastricht in una ex chiesa domenicana). Anche se non sei un appassionato lettore, entrare in questo “santuario” con oltre 120.000 titoli è impressionante e difficilmente non trovi un libro che ti interessi sfogliare, seduto tranquillamente su una delle poltroncine del teatro…ops! Della libreria. E non sei neppure obbligato a comprarlo. E’ un santuario sì, ma solo per il rispetto che è dovuto ai libri e a questa grande idea, è un luogo dove ci si sente a proprio agio e dove il tempo scivola senza fretta, dove puoi prendere un caffè o salire all’ultimo piano per una mostra. Lo spettacolo cominci, anche la domenica!

Libreria Ateneo Grand Splendid in Avenida Santa Fé, 1860 www.elateneocentenario.com

News

Altre news che potrebbero interessarti

News
Francesca e Danilo ci hanno contattato ad aprile per il loro viaggio di nozze in partenza a settembre: bravi! Perché non si è mai troppo in anticipo per un viaggio in Sud America per poter opzionare…
Venezuela
News
Oggi non vi parliamo di ghiacciai, deserti o vulcani… Ma di mare! Più che un'escursione, vi raccontiamo un’esperienza che può essere un gran finale del vostro itinerario per un viaggio in Sud America…
Cile
News
Maestose montagne ma anche deserti sconfinati e imponenti ghiacciai. Visitare un parco nazionale è d’obbligo per chi parte per un viaggio in Cile. La natura nella sua accezione più pura e…

Iscriviti alla newsletter

Non perderti tutte le nostre ultime offerte.
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato!
Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali.
CAPTCHA
Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.