Un viaggio in Cile alternativo alla scoperta dei migliori vigneti del Paese

Un viaggio in Cile alternativo alla scoperta dei migliori vigneti del Paese

Se siete appassionati di vini e in questo periodo vi divertite tra degustazioni e vendemmia nei prestigiosi vigneti italiani, saprete anche che il Sud America offre moltissimo da questo punto di vista. Perché non includere, nel vostro prossimo viaggio in Cile, un itinerario alla scoperta della cultura enologica di questo straordinario Paese?

 

Partiamo con un breve accenno alla storia del vino cileno, che non è poi così recente, anche se ci troviamo in un Paese del Nuovo Mondo. Furono infatti i conquistadores spagnoli che impiantarono la vite nella prima metà del 1500. In primis perché erano amanti e grandi consumatori di vino e anche perché, essendo un popolo cattolico, ne avevano bisogno per officiare la messa, quindi i missionari coltivavano le proprie vigne per produrlo autonomamente. Durante i secoli successivi la storia del vino cileno è stata caratterizzata da grandi produzioni, ma anche da periodi di crisi. Va ricordato che il Cile è considerato il più importante paese vinicolo del Sud America.

 

L’estesa valle posta tra la cordigliera delle Ande e la cordigliera della costa a ridosso del Pacifico, è lo scenario perfetto per coltivare quelle uve che daranno vita a vini tra i migliori al mondo. Ricordatevi di fare una tappa da queste parti durante il vostro prossimo viaggio in Cile! 

 

Una delle valli più conosciute per la produzione di vini a livello internazionale è la Valle di Casablanca, e Valparaiso, considerata una delle 10 Great Wine Capitals del mondo. La valle è caratterizzata dalla sua raffinata elaborazione della varietà Chardonnay e Sauvignon Blanc, da accompagnare sicuramente con le preparazioni gastronomiche locali. C’è poi la Valle del Maipo, situata nelle vicinanze di Santiago, dove sarà possibile degustare uno tra i migliori Cabernet Sauvignon del Paese. Ma ci sono anche le Valli di Limari, di Aconcagua, di Cachapoal, di Colchagua e altre ancora.

 

Durante il viaggio in Cile alla scoperta dei vigneti e delle cantine, potrete interagire con animali tipici della zona e fare romantici picnic a due, oppure diventare enologi per un giorno e realizzare un vostro assemblaggio di vini, ovviamente con l’aiuto di esperti; potrete scoprire i vigneti a cavallo, facendo trekking, sorvolandoli in elicottero, o semplicemente attraversandoli a piedi per poi godervi una degustazione dei migliori vini.

 

Se il vostro viaggio in Cile cadrà tra i mesi di Marzo e Aprile, non potrete perdervi la vendemmia e proprio durante questo periodo, potrete partecipare alle diverse feste per una delle tradizioni più storiche di questo Paese: farete parte di un’esperienza unica.

E non dimenticate di fare un brindisi alla Nostra :)
 

News

Altre news che potrebbero interessarti

News
Si tornerà prima o poi a viaggiare, ma in ogni caso gli scenari cambieranno, soprattutto per noi italiani. Sicuramente iniziare a programmare con largo anticipo e affidarsi a un’agenzia di viaggi…
Sud America
News
#IoRestoACasa. Parole difficili da dire per chi, come noi, fa dei viaggi in Sud America una passione, oltre che una professione, ma necessarie per fronteggiare l’emergenza che da settimane…
Sud America
News
Partiremo dalLA MAgica terra del Perù... fino alla scoperta di un paradISO LEtteralmente mozzafiato! Lo abbiamo desiderato, sognato, costruito e studiato nei minimi dettagli: eccovi il viaggio che…

Iscriviti alla newsletter

Non perderti tutte le nostre ultime offerte.
Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato!
Ho letto l'informativa sulla privacy e accetto il trattamento dei miei dati personali.